Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°19° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 16 luglio 2019

Attualità mercoledì 13 agosto 2014 ore 21:54

Il cordoglio per la morte di Simone Camilli

In molti hanno inviato parole di conforto alla famiglia di Simone Camilli, reporter toscano morto a Gaza. La comunità ebraica chiude la Sinagoga per lutto



GROSSETO — Pier Luigi Camilli, padre di Simone, si è detto fiero del figlio ed è già in partenza per Gaza per riportare a casa la salma del figlio.

In molti si sono stretti intorno alla famiglia di Simone Camilli. Parole di conforto sono arrivate anche da Papa Francesco che in viaggio verso Seul ha proposto una preghiera silenziosa ai giornalisti "per uno dei vostri che oggi se ne e' andato in servizio", aggiungendo che "queste sono le conseguenze della guerra" e ringraziando la stampa per il suo lavoro.

Il ministro agli esteri, Federica Mogherini, in una nota sottolinea "Una tragedia per il nostro Paese e un monito per la fine del conflitto in Medio Oriente".

Il presidente delle Regione Toscana Enrico Rossi  ha mandato un telegramma alla famiglia di Simone Camilli "Caro Pier Luigi, ho appreso la notizia della tragica morte di tuo figlio Simone a Gaza e voglio manifestarti, anche a nome della Giunta regionale toscana, la mia più sincera partecipazione al tuo dolore. La perdita di un figlio è la prova più difficile che la vita possa metterci davanti. Confido che il calore e l'affetto degli amici e della famiglia possano spingerti a guardare avanti perché a noi che restiamo è data la possibilità di onorare il ricordo dei nostri cari rinnovando il nostro impegno per la pace e il bene comune. Sono certo che è questo quello che Simone ti chiederebbe".

Anche il presidente della Provincia di Grosseto si unisce al cordoglio "Una guerra sbagliata - non ci sono guerre giuste - ha portato il dolore fra di noi rendendola ancora più tremenda. Sono vicino a Pierluigi Camilli, rattristato, turbato, arrabbiato contro chi non cerca la pace per risolvere i problemi di due popoli".

Al dolore si unisce anche il Vescovo di Grosseto che ha indetto una veglia.

Nella giornata anche messaggi di cordoglio dall'Associazione Stampa Toscana e dall'Ordine dei giornalisti del Lazio

A Pitigliano il quartiere ebraico in segno di rispetto e lutto ha chiuso la Sinagoga fino a domenica.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca