Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°39° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 27 giugno 2019

Cronaca venerdì 13 marzo 2015 ore 13:56

Il fidanzatino e l'amico la violentano a turno

La vittima è una minorenne costretta anche a versare loro soldi. I due sono stati arrestati dai carabinieri di San Giovanni Valdarno e di Montevarchi



AREZZO — Nei confronti dei due aguzzini (uno minorenne e l'altro appena 18enne) sono stati emessi due distinti ordini di custodia emessi dal gip di Arezzo e dal gip del tribunale per i minorenni di Firenze con le accuse di violenza sessuale, violenza sessuale di gruppo, minacce e atti persecutori. Il 18enne è ora ai domiciliari, l'altro in un istituto penale per minori.

Secondo quanto ricostruito, la ragazzina, oltre ad essere stata costretta dai due ad avere rapporti sessuali, era stata costretta anche a versare anche piccole somme di denaro per consentire ai ragazzi giocare al videopoker

La vicenda risale a circa un anno e mezzo fa, quando la giovane ha visto quello che credeva essere il suo fidanzatino trasformarsi nel suo aguzzino. Il ragazzo era sempre accompagnato da un suo amico, anch'egli minorenne all'epoca dei fatti: i due avevano iniziato a vessarla e a costringerla, con continue minacce e umiliazioni, a consegnare loro la sua "paghetta settimanale" che spendevano poi nel gioco. 

Tutto si è protratto per circa un anno, durante il quale ha prevalso l'infatuazione della ragazza nei confronti del fidanzatino, fino a quando i due, dopo averla condotta in un luogo isolato , a turno, l'hanno costretta ad un rapporto sessuale. Lei non ha raccontato niente e i due hanno continuato ad estorcerle denaro, minacciandola che se avesse raccontato l'accaduto sarebbe stato ancora peggio per lei. 

Alla fine la giovane ha detto tutto alla madre che si è rivolta ai carabinieri.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità