Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°12° 
Domani 11°12° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 18 novembre 2019

Attualità giovedì 12 febbraio 2015 ore 14:24

Giglio liberato e via Francigena regine della Bit

Servizio di Tommaso Tafi

Per la prossima stagione la Toscana punta sull'archeologia, sui percorsi che legano storia e religione e sul turismo balneare libero dalla Concordia



FIRENZE — Nei prossimi 3 giorni, fino al 14 febbraio, i 50 operatori che si sono prenotati per un posto all'interno dello stand della Toscana alla Borsa internazionale del turismo in corso a Milano, incontreranno oltre 500 investitori internazionali interessati a proporre ai propri clienti i pacchetti migliori per vacanze a tema nel Granducato.

Due in particolare le eccellenze che la Regione vuole rilanciare nel 2015: la via Francigena, che già lo scorso anno ha fatto registrare un boom di presenze, con oltre 150 mila persone che si sono messe in cammino per un viaggio a metà tra storia e religione, e l'isola del Giglio.

Dopo aver vissuto per due anni e mezzo all'ombra del relitto della Costa Concordia, infatti, il Giglio è pronto a tornare meta principe per il turismo balneare nel sud della Toscana. Per questo alla fiera di Rho a Milano si è presentato anche il sindaco Sergio Ortelli, che ha invitato i cittadini a riappropriarsi di una perla del mediterraneo, troppo a lungo associata alla tragedia della Concordia.

A questo si aggiungono poi pacchetti turistici dedicati all'archeologia in Toscana, oltre agli immancabili itinerari enogastronomici.

Peruzzini su Bit 2015 - Video
Sara Nocentini su Bit 2015 - dichiarazione


Tag

Scontro Feltri-De Girolamo: «Tu mi interrompi, ma sta' zitta! Ma perché devi rompermi i c...?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Cronaca

Imprese & Professioni