Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°20° 
Domani 10°18° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 16 ottobre 2019

Attualità martedì 02 febbraio 2016 ore 16:05

L'opg è ancora aperto e scatta la diffida

Il governo ha puntato il dito contro 8 regioni inadempienti; tra queste c'è la Toscana che ancora non ha trasferito i 53 internati di Montelupo



ROMA — In un primo tempo gli ospedali psichiatrico giudiziari sarebbero dovuti chiudere il 31 marzo scorso. Poi, a novembre, per l'opg di Montelupo fiorentino è arrivata una nuova proroga di tre mesi, necessaria a permettere l'ampliamento della Rems di Volterra che dovrà accogliere i 23 toscani che attualmente si trovano rinchiusi nell'opg: da 22 posti attualmente disponibili si dovrà passare a 40.

Ora però sono scaduti anche i tempi della proroga ed ecco che il governo ha deciso di diffidare le 8 Regioni che ancora non hanno provveduto alla chiusura degli ospedali psichiatrico giudiziari. Si tratta di Veneto, Piemonte, Toscana (che ha un programma unitario con l'Umbria), Lazio, Abruzzo (e Molise), Campania, Puglia, Calabria.

Il passo successivo dopo la diffida è quello del commissariamento ma per il momento il governo non ha ancora provveduto a individuare le persone che andrebbero a ricoprire queste cariche.

Al momento nell'opg di Montelupo sono rinchiuse 53 persone: 42 sono gli internati, di cui 23 toscani, e 10 i detenuti. 



Tag

I corpi dei migranti sui fondali di Lampedusa: il video dei sommozzatori

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca