Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°5° 
Domani -5°8° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 dicembre 2018

Arte lunedì 02 novembre 2015 ore 14:27

Il trittico di Antonello da Messina agli Uffizi

Il trittico di Antonello da Messina

Il trittico è stato ricomposto affiancando alla Madonna con bambino e al San Giovanni già presenti nella Galleria il San Benedetto in arrivo da Milano



FIRENZE — La terza parte del trittico è di proprietà della Regione Lombardia e proviene dalle Civiche Raccolte d'arte della Pinacoteca del Castello Sforzesco.

Grazie a un accordo fra il Ministero, la Regione Lombardia e il Comune di Milano, adesso il trittico di Antonello da Messina è stato ricomposto e dal 3 novembre sarà visibile nella sala 20 del secondo piano della Galleria, dove vi rimarrà per 15 anni.

In cambio la Madonna col Bambino e un angelo del pittore bresciano Vincenzo Foppa, di proprietà degli Uffizi, sarà esposta per lo stesso periodo di tempo nella Pinacoteca del Castello Sforzesco.

“Per segnalare il valore culturale d’uno scambio che rende possibile almeno per 15 anni l’esibizione agli Uffizi del trittico d’Antonello nella sua interezza - ha spiegato il direttore della Galleria, Antonio Natali, nel pieghevole che illustra l'operazione -  è stata ordinata nel Museo Bagatti Valsecchi, per volontà di Vittorio Sgarbi e con la collaborazione di Lucia Pini, una piccola ma preziosa mostra, alla cui curatela ha lavorato con me Tommaso Mozzati. In quella rassegna,  inaugurata il 18 giugno 2015 nell’ambito dell’Esposizione Universale, figuravano il trittico medesimo e la soave e sensitiva Madonna col Bambino di Vincenzo Foppa, offerta dalla Galleria degli Uffizi alla Regione Lombardia in cambio del pannello con San Benedetto”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca