Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16° 
Domani 20° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 24 marzo 2019

Attualità lunedì 08 settembre 2014 ore 19:17

Gravi due operai per incidenti in cantiere

Il primo è precipitato da un'altezza di 4 metri sull'argine dell'Ombrone, a Pistoia, mentre a Santa Fiora una ruspa ha investito un dipendente Enel



TOSCANA — A Pistoia, all'arrivo dei soccorsi sul cantiere aperto lungo l'Ombrone, l'operaio caduto non riusciva a muovere né gli arti inferiori né quelli superiori. Sul posto sono intervenuti i volontari della Misericordia di Pistoia, l'automedica e i vigili del fuoco che hanno recuperato il ferito dal greto del torrente. Presenti anche gli ispettori dell'Asl. L'uomo, 51 anni, di origine albanese, è stato trasferito con l'elisoccorso all'ospedale fiorentino di Careggi ed è in prognosi riservata per il trauma riportato alla colonna vertebrale.

A Santa Fiora invece invece l'incidente è avvenuto nel cantiere per la costruzione della centrale geotermica di Enel Green power Bagnore 4. Secondo una prima ricostruzione, l'operaio rimasto ferito, un giovane di 24 anni, stava montando una transenna quando un cingolato in retromarcia lo ha colpito, schiacciandogli un piede e parte della gamba. L'operaio è stato immediatamente soccorso e trasportato con l'eliambulanza al Cto di Firenze.

I due infortuni sono avvenuti ad appena due giorni di distanza dal drammatico incidente in cui ha perso la vita un camionista albanese di 32 anni, Lunard Llanaj, precipitato in una scarpata mentre provava il suo tir su una delle strade che portano alle cave di Carrara. In segno di lutto, oggi i cavatori si sono astenuti da ogni attività. Domani, alle 16, i funerali, con partenza dall'obitorio di Massa. La salma sarà tumulata nel cimitero del Mirteto, dove risiede la famiglia LLanaj.



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca