Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 21 novembre 2018

Lavoro giovedì 05 aprile 2018 ore 16:00

Infermieri in sciopero per due giorni

La mobilitazione nazionale è stata indetta da Nursind e Nursind up contro il nuovo contratto di lavoro, ritenuto in alcune parti "peggiorativo"



FIRENZE — I sindacati Nursind e Nursind up hanno proclamato uno sciopero generale nazionale di 48 ore del personale del comparto del sistema sanitario. La moblitazione si terrà giovedì 12 e venerdì 13 aprile

Al centro della protesta il nuovo contratto nazionale di lavoro della categoria che, ad avviso di Nursind e Nursind, contiene aspetti peggiorativi delle attuali condizioni di lavoro degli infermieri. Il Nursind contesta soprattutto alcuni aspetti di carattere normativo ed economico, fra cui lo straordinario obbligatorio e destinato ad aumentare fino alla deroga ai riposi per i turnisti e per chi è in pronta disponibilità e la negazione del diritto alla mensa a danno, anche in questo caso, di è in pronta disponibilità e dei notturni.

Come previsto dalla normativa vigente, saranno comunque garantiti tutti i servizi minimi essenziali previsti per il settore della Sanità e, per quanto riguarda le attività connesse all’assistenza diretta ai degenti, sarà data priorità alle emergenze e alla cura dei malati più gravi e non dimissibili.

I servizi minimi essenziali comprendono:

- il Pronto Soccorso e servizi afferenti legati a problematiche non-differibili della salute dei cittadini ricoverati (turni dei reparti) e non. Di conseguenza anche il personale tecnico per la preparazione dei pasti e degli altri servizi di base;

- servizi di assistenza domiciliare;

- attività di prevenzione urgente (alimenti, bevande, etc..);

- vigilanza veterinaria;

- attività di protezione civile;

- attività connesse funzionalità centrali termoidrauliche e impianti tecnologici.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità