Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 giugno 2019

Attualità lunedì 20 ottobre 2014 ore 12:29

Anziani, l'incubo è restare senza cure pubbliche

Secondo una ricerca di Unisalute, un terzo teme che il sistema sanitario nazionale non regga e quasi la metà di ammalarsi di demenza senile



FIRENZE — E' dedicata all'invecchiamento e ai principali timori della popolazione anziana la nuova ricerca dell’osservatorio sanità di UniSalute del gruppo Unipol su Firenze, dove nel 2013 un cittadino su quattro aveva piu' di 65 anni.

L'italia è  il secondo paese europeo dopo la Germania per numero di anziani. E su base statistica, se il trend continua, nel 2030 un italiano su tre avrà più di 65 anni e i non autosufficienti passeranno dagli attuali 2,1 milioni a 3,5 milioni.

Alla luce di questo fenomeno, non stupisce che il 68% dei fiorentini sia preoccupato dei problemi legati all’invecchiamento e alle spese conseguenti.

Entrando nei dettagli, la ricerca Uniusalute evidenzia che il 35% degli anziani dubita che il sistema sanitario nazionale possa continuare a garantire il supporto sanitario adeguato mentre il 33% dei fiorentini teme di non essere in grado di sostenere le spese per le cure e l’assistenza di cui avrà bisogno quando sarà anziano.

Per quanto riguarda la patologie piu' temute, per il 44% degli intervistati sono la demenza senile (la percentuale sale al 50% tra le donne), mentre il 36% segnala i problemi legati alla deambulazione e al rischio di dover rimanere immobilizzati a casa. Il 10% è invece preoccupato dagli eventuali problemi cardio-circolatori.

Si tratta di timori legati a problematiche già presenti in molte famiglie dove sono presenti persone anziane. Il 50% dei fiorentini è preoccupato che questo tipo di problemi possa riguardare un proprio familiare, mentre solo il 25% è preoccupato per se stesso.

I



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cultura