Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -0°10° 
Domani -2°7° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 22 gennaio 2018

Attualità giovedì 20 novembre 2014 ore 19:41

L'acqua torna potabile, allarme tallio rientrato

Revocata l'ordinanza di divieto in quasi tutte le zone di Pietrasanta. Bramerini: "Condividiamo la richiesta del Comune di annullare le bollette"



PIETRASANTA — L'allarme, almeno per ora, sembra rientrato. E dopo gli ultimi controlli effettuati dal gestore del servizio idrico Gaia, quasi tutta Pietrasanta si avvia verso la revoca dell'ordinanza di non potabilità applicata dopo l'inquinamento da tallio.

Uniche eccezioni, la parte terminale di via Santa Maria (dove le analisi hanno evidenziato un alto tenore di ferro che Gaia sta provvedendo a superare con appositi lavaggi della tubazione e con la posa di una nuova tubazione) e la rete idrica di Valdicastello, nella zona compresa tra via Sarzanese e il bivio per via Regnalla. 

A metà della prossima settimana è confermata una visita del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che, come promesso, sarà a Pietrasanta per fare il punto sui lavori. 

Per bocca dell'assessore all'ambiente Anna Rita Bramerini che ieri sera è intervenuta ad un affollatissimo consiglio comunale aperto, la Regione ha fatto comunque già che "chiederà ai Ministeri dell'ambiente e della salute di inserire il tallio e anche l'amianto, come richiesto da alcuni cittadini, tra le sostanze la cui presenza è da normare, con precise indicazioni sulle quantità massime tollerate per usi idropotabili e che quindi sia compreso tra quelle sottoposte per legge ai controlli di routine sulle acque destinate al consumo umano".

Quanto alle bollette dei cittadini, Bramerini ha fatto sapere di "condividere la richiesta del Comune di ottenerne l'annullamento data l'eccezionalità della situazione che credo lo imponga e giustifichi una richiesta del genere".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca