Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°27° 
Domani 13°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Cronaca giovedì 03 agosto 2017 ore 14:29

Incendio Cigna, la donna ustionata va a Cisanello

Trasferita da Livorno al centro specializzato di Pisa la donna di 53 anni, originaria di Pomarance, con ustioni sul settanta per cento del corpo



LIVORNO — Marcella Ribechini, la donna di 53 anni, originaria di Pomarance e attivista del sindacato Asia Usb, rimasta ustionata nell'incendio di una stanza adibita a camera da letto al terzo piano del palazzo della Cigna, occupato da sessanta famiglie, ricoverata in rianimazione all'ospedale di Livorno in condizioni gravi, sarà trasferita nelle prossime ore al centro grandi ustionati dell'ospedale di Cisanello a Pisa

Fino ad ora non era stato possibile effettuare il trasferimento in un centro specializzato per la mancanza di posti letto, cosa che però adesso si è sbloccata.

Intanto si continua a lavorare per accertare la dinamica dei fatti, con i locali interessati dal rogo che sono stati posti sotto sequestro. Le fiamme, molto probabilmente, sono partite in maniera accidentale, per una causa ancora da accertare e il primo soccorso alla donna è stato prestato da persone che, come lei, abitano in quel palazzo più volte finito al centro delle cronache perchè simbolo della lotta dei senza casa.

Sono quasi sessanta infatti i nuclei familiari che lo abitano per un totale di oltre duecento persone, italiane e straniere, provenienti non solo da Livorno ma da mezza Toscana.

Sullo stabile, ex sede della agenzia delle entrate e ora di proprietà di una banca ( creditrice a sua volta di una società in liquidazione ), che ha tentato di metterlo più volte all'asta, c'è infatti una ordinanza di sgombero da parte del tribunale, alla quale però non è mai stato dato seguito.

La polemica politica, logicamente, in queste ore, sta divampando. Il sindaco Nogarin ha parlato del bisogno di fare "Una valutazione puntuale delle condizioni di sicurezza della Torre" e che al tempo stesso "E' necessaria una riflessione più ampia, in una città che detiene il poco lusinghiero record di sfratti per morosità incolpevole", mentre il Pd ha attaccato parlando di "Inerzia con la quale l'amministrazione comunale ha sin qui affrontato il tema delle occupazioni abusive di immobili".

Ma è lo stesso sindacato Asia Usb, al quale Marcella Ribechini appartiene e con il quale ha condiviso molte battaglie per le persone rimaste senza lavoro e senza casa, a bollare le polemiche come "Sciacallaggio politico e mediatico".

"Da anni ormai denunciamo pubblicamente e con ogni mezzo l’immobilismo delle istituzioni sul fronte dell’emergenza abitativa -  dice ancora il sindacato Usb che vuole - "Evitare qualsiasi tipo di strumentalizzazione e pensare solo a stare a fianco alla nostra compagna".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Politica