Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°16° 
Domani 13°20° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 24 ottobre 2019

Attualità giovedì 15 gennaio 2015 ore 16:45

L'ombra dei ricorsi sulla gara unica del Tpl

L'11 febbraio il Tar della Toscana si esprimerà sul ricorso presentato da Mobit e deciderà se sospenderla o meno. Ma il consorzio potrebbe sciogliersi



FIRENZE — Il tribunale amministrativo regionale avrebbe dovuto decidere ieri se accogliere o meno il ricorso presentato da Mobit, il consorzio delle aziende toscane del quale fa parte anche Ataf Gestioni

Ma l'intera partita, stando a quanto riportato questa mattina da La Nazione, è stata rimandata, almeno per ora, al prossimo 11 febbraio. Sotto accusa sarebbe, nel dettaglio, la partecipazione alla gara di Ratp, l'azienda francese che è anche gestore della tramvia (attraverso la società chiamata Gest) ed è proprietaria di Autolinee Toscane, unica realtà toscana del tpl a non confluire nel consorzio Mobit. E poiché nel bando si riserverebbe la partecipazione a chi non ha avuto la concessione diretta del servizio, i ricorrenti sottolineano come invece Ratp, a Parigi, abbia proprio un affidamento diretto del servizio. 

Certo è che i tempi per arrivare alla conclusione dell'iter, viste anche le imminenti elezioni regionali, si allungano sempre di più. Col rischio che la gara possa anche non venire più fatta o si possa arrivare allo scioglimento del consorzio date le tensioni sempre più crescenti tra Renato Mazzoncini, presidente di Ataf Gestioni e ad di Busitalia, e Alberto Banci, amministratore delegato di Ctt Nord e direttore della Cap di Prato. 

L'obiettivo, insomma, è che il nuovo soggetto sia operativo dal primo gennaio 2016, a patto che il Tar non interrompa tutto di nuovo. O che altre aziende che hanno preso parte alla gara, decidano a loro volta di presentare un ricorso.



Tag

Manovra, Fioramonti: "Sono preoccupato, risorse per la scuola sembrano poche"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità