Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°20° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Lavoro martedì 15 aprile 2014 ore 15:02

La fase 2 della Lucchini, addio all'altoforno

Entro questa settimana l'accordo di programma per la riconversione. La Regione integrerà il reddito degli operai ridotto dai contratti di solidarietà



PIOMBINO — Prima di Pasqua governo e istituzioni dovrebbero firmare l’accordo di programma per la riconversione della Lucchini. L’altoforno sarà spento e il rilancio del polo siderurgico di Piombino punterà su forno elettrico, tecnologia Corex per la produzione di ghisa, bonifiche del sito e nuovi insediamenti produttivi.
La richiesta dei sindacati, sostenuta dalla Regione Toscana, è di applicare i contratti di solidarietà per i 2000 lavoratori delle acciaierie. Per quelli dell'indotto in difficoltà, circa 1500 persone, è stata ipotizzata la cassa integrazione. Ma non è l'unica proposta della Regione (vedi qui sotto il servizio di Elisabetta Matini).

Servizio di Elisabetta Matini


Tag

Manovra, Bonetti: "Governo non cede su assegno unico per i figli, noi con le famiglie"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità