Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 giugno 2019

Attualità venerdì 12 agosto 2016 ore 15:01

Quando l'arte non fa solo discutere

Foto: Wikipedia.it

I vandali hanno danneggiato la statua dell'Etrusca. Ma l'arte non trova pace nella città del golfo dove fa discutere l'opera sul Casello idraulico



FOLLONICA — La statua dell'Etrusca di Ado Pericci, che si trova in via Fratti, è stata semidistrutta. Un atto vandalico, con molta probabilità, che ha ferito al cuore la città del golfo. La statua, infatti, rappresentava simbolicamente la progenitrice della stirpe maremmana.

Ma a Follonica, negli ultimi giorni, le opere d'arte non trovano pace. Dopo l'istallazione di un cuore di parole sul muro del Casello idraulico, infatti, si sono scatenate una serie di polemiche attorno alla bellezza dell'opera dell'artista Opiemme. Sul muro campeggia una frase della canzone "Heart-Shaped Box" dei Nirvana. 

Attorno a quest'opera aleggia la stessa aria di critica che suscitò il toro dal corpo troppo umano che fu posizionato in piazza del Popolo in occasione della mostra dell'artica Christian Balzano. 

Polemiche quest'ultime che nulla hanno a che vedere con l'atto vandalico che ha danneggiato l'Etrusca, ma che invita a riflettere sull'arte quando esce dai musei si confronta con la società.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cultura