Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°18° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 18 settembre 2019

Attualità venerdì 16 giugno 2017 ore 13:00

Con il caldo torna l'incubo alga tossica

Torna sul litorale massese l'alga tossica Ostreopsis ovata. L'Arpat ha effettuato alcuni prelievi e da questi è risultato che l'alga è presente



MASSA — Non rientra l'allarme alga tossica a Massa che anche quest'anno è tornata la microalga tossica Ostreopsis ovata, un'alga microscopica invisibile ad occhio nudo. Arpat ha effettuato alcuni prelievi e da questi è risultato che l'alga c'è soprattutto in un punto, all'imbocco della vasca dell'ostello della gioventù.

La sua fioritura è favorita da condizioni di mare calmo dovuto anche alla presenza di scogliere e dalla temperatura dell’acqua elevata sopra i 22 gradi.

La fioritura di quest'alga può determinare nell'uomo l'insorgenza di una sintomatologia simil-influenzale (febbre, faringodinia, tosse, dispnea, cefalea, nausea, rinorrea e vomito) ed è spesso accompagnata da effetti tossici anche sugli organismi marini, come ricci, stelle marine, mitili e macroalghe.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Cronaca

Cronaca