Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°32° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 26 giugno 2019

Cronaca venerdì 13 gennaio 2017 ore 17:00

Mps chiede 48 milioni di risarcimento

La richiesta è stata avanzata durante il processo per il crac del Credito cooperativo fiorentino. Altre richieste anche da Bnl, Unipol, Bpvi e Mb



MILANO — La richiesta di risarcimento è stata avanzata nei confronti dei costruttori Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei e di altri imputati nel processo in corso a Firenze per il fallimento della banca che faceva capo al senatore di Ala ed ex coordinatore di Forza Italia Denis Verdini. Il procedimento riguarda anche la ristrutturazione del debito della Btp di Fusi e Batolomei.

Anche altri banche hanno presentato richiesta di risarcimento, come Banca nazionale del lavoro, Unipol, Banca popolare di Vicenza, la banca milanese Mb.

La Presidenza del Consiglio ha chiesto il risarcimento dei danni per una presunta truffa da 42 milioni di euro sui contributi all''editoria da parte delle società editoriali che facevano capo a Verdini: ai 23 milioni percepiti tra il 2005 e il 2009 dai giornali di Verdini si aggiungono 28 milioni di interessi a 28 mln e un risarcimento danni pari al 50 per cento in più di questa somma. L''Avvocatura dello Stato ha chiesto il sequestro conservativo di 23 milioni di beni equivalenti, peraltro già sotto sequestro penale.

Sempre per quanto riguarda il Monte dei Paschi, la procura di Milano ha disposto nuovi accertamenti per l'inchiesta sulla gestione della banca da parte degli ex vertici Fabrizio Viola e Alessandro Profumo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cultura