Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°28° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 20 agosto 2019

Sport lunedì 22 maggio 2017 ore 16:23

In centomila per il gran premio del Mugello

Sono attese oltre centomila persone sul circuito del Mugello per la gara del motomondiale in programma il 4 giugno. Riunione operativa in prefettura



BORGO SAN LORENZO — Sono previsti centomila spettatori per la gara del Motomondiale che si svolgerà sul circuito del Mugello il 4 giugno. La prevendita dei biglietti, infatti, sta registrando un venti per cento in più rispetto alla passata edizione.

Il punto della situazione è stato fatto stamani nel corso del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica che si è riunito a Firenze, a palazzo Medici Riccardi.

"L'evento ha un notevole impatto su tutta l’area mugellana - è stato spiegato dal prefetto Alessio Giuffrida - e richiede l’attivazione di una complessa macchina operativa e un grande impegno da parte di tutti gli enti interessati. Inoltre quest’anno i giorni delle prove e delle gare, che fanno da corollario al Moto GP, si svolgono nel ponte del 2 giugno e questo fa ritenere un afflusso anticipato di pubblico".

Molti i temi al centro del vertice di stamani: sicurezza degli spettatori, viabilità principale e alternativa, arrivo e deflusso dei veicoli, soccorsi, parcheggi, concomitanza con altri eventi. 

Uno degli aspetti più critici è il deflusso degli spettatori e dei mezzi, concentrato in poche ore al termine della gara. Per questo viabilità e traffico sono da tempo “osservati speciali” in Prefettura. Saranno intensificati tutti i servizi di controllo da parte delle forze dell’ordine e dalle polizie municipali. Quest’anno un aiuto sul fronte della circolazione verrà anche dal nuovo casello autostradale di Firenzuola. Sensi unici di marcia saranno disposti sulle strade provinciali, dove saranno presenti i prefiltraggi, in modo da favorire lo scorrimento dei veicoli. La polizia stradale curerà anche l’incanalamento dei mezzi verso i parcheggi che sono stati aumentati e nei quali saranno presenti numerosi addetti e volontari. Bus navetta collegheranno l’abitato di Scarperia al circuito.

E’ anche allo studio ed è una novità di quest’anno, l’ipotesi di istituire per i camper un “obbligo di dimora” fino alle ore 20 in modo da dilazionare la loro uscita dall’area dell’Autodromo e intralciare meno la circolazione. Resta comunque confermata la possibilità per i veicoli di rimanere all’interno del circuito fino alla successiva mattina di lunedì.

Sul fronte della sicurezza e dell’ordine ordine pubblico vigilerà la sala GOS che svolgerà anche un attento controllo anti-scavalco lungo la recinzione dell’autodromo. Le telecamere sono state aumentate e consentono il controllo dell’85% dell’area del circuito. Ci saranno poi i servizi antidroga da parte dei carabinieri e della guardia di finanza che opererà anche contro l’abusivismo commerciale e il bagarinaggio.

Il piano sanitario è già pronto, sarà rinforzata tutta la rete, potenziate le sale operative, aggiunte ambulanze, allertati gli ospedali di Careggi e di Borgo San Lorenzo. Due le piazzole per elisoccorso all’interno dell’Autodromo. 

Replicata, infine, l’ordinanza del prefetto, per limitare l’uso dell’alcol e vietare l’introduzione, all’interno del circuito, di contenitori in vetro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca