Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°25° 
Domani 17°25° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità giovedì 05 febbraio 2015 ore 20:34

Nuovo blocco dei Tir, camionisti infuriati

foto parmatv.it

E' stato deciso dai gestori delle autostrade per agevolare i mezzi anti-neve. Le proteste dei camionisti bloccati da ore: "All'estero non succede"



FIRENZE — Nel corso della giornata disagi e problemi per la circolazione si sono verificati anche sui passi appenninici e sulle viabilità alternative ai tracciati stradali principali.

Sulla superstrada fra Firenze e Livorno il blocco del transito dei mezzi pesanti è ripreso intorno alle 18.50. I camion in arrivo da Pisa e dalla costa vengono fatti uscire dalla polizia stradale per un filtraggio. Possono proseguire sono quelli diretti verso l'A1 ma per poi procedere in direazione sud.

Nel tardo pomeriggio anche Autostrade per l'Italia ha decretato un nuovo divieto temporaneo di transito per i veicoli pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate, in particolare sulla A1 in direzione di Firenze tra Parma e Rioveggio, in direzione di Bologna tra Valdarno e Sasso Marconi, sulla A13 Bologna-Padova, tra Altedo ed il bivio con la A14, e sulla A14 tra il bivio con la A1 ed Imola. 

Camion e autotreni vengono  fermati sulla A1 tra Modena Nord e Modena sud verso Bologna e tra Firenze Scandicci e Firenze nord sempre in direzione Bologna dove si sono formati 11 km di coda e ripercussioni sulla A11 con 1 km di coda a partire da Prato est verso la A1.

Nuovo fintraggio sempre sulla A1 verso Firenze tra Valdarno e Incisa, dove si sono formati 4 km di coda. 

Centinaia gli autotrasportatori costretti a rimanere anche 12 ore fermi, al gelo. Oppure costretti a fermarsi, ripartire quando il filtraggio si allentava e poi rifermarsi allo scattare dei nuovi blocchi. Inevitabili la rabbia, esasperazione e le proteste.

"Siamo sconcertati dal ripetersi ogni anno di situazioni che hanno dell'inverosimile - ha dichiarato all'Ansa Daniele Giovannini, presidente di Cna-Fita Emilia Romagna - A fronte di eventi atmosferici ampiamente preannunciati, gli enti gestori di gran parte della rete stradale e autostradale si rivelano impreparati a gestire condizioni di traffico che tutto sommato, in un periodo invernale, sono la normalità". 

"Queste cose non succedono in Germania, non succedono in Olanda - ha raccontato sempre all'Ansa Mauro Squarcia, presidente di Confartigianato Trasporti di Grosseto che ha avuto due mezzi bloccati sulla A1 a Bologna Casalecchio per più di 6 ore - Qui si parla di 25-30 chilometri di autostrada su cui è nevicato. Non è possibile che si blocchi tutto. E' un problema di coordinamento,  questi eventi sono prevedibili, la società Autostrade con i mezzi spargisale dovrebbe metterci un po' di buona volontà. Invece, appena cadono due fiocchi di neve qui si blocca tutto". 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca