Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°27° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 23 agosto 2019

Cronaca giovedì 17 novembre 2016 ore 18:23

Morte a Halloween, rito abbreviato per un indagato

Il Tribunale dei minori ha accolto la richiesta dei legali di uno degli indagati per la morte di Manuele Iacconi. Udienza fissata per il 24 gennaio



LUCCA — Rito abbreviato e sconto della pena: questo è quanto chiesto dagli avvocati Giorgio Nicoletti e Paola Mammola, e poi accolto dal Tribunale dei minori di Firenze, per il giovane accusato di concorso in omicidio per la morte di Manuele Iacconi e di tentato omicidio di Matteo Lasurdi, amico di Iacconi rimasto ferito nella stessa aggressione. Il Tribunale dei minori ha fissato l'udienza per il prossimo 24 gennaio.

Il ragazzo è uno dei quattro giovani accusati di aver aggredito, la notte di Halloween del 2014 a Viareggio, Manuele Iacconi, poi deceduto per le gravi ferite riportate. Nell'aula del Tribunale il giovane, all'epoca dei fatti minorenne, si è ancora una volta detto innocente, confermando di essere stato solo ai margini dell'aggressione.

E' attesa nei prossimi giorni la decisione della procura della Repubblica di Lucca riguardo gli altri due giovani, all'epoca già maggiorenni, per i quali le indagini sono state chiuse ad agosto scorso. 

Per la morte di Iacconi è stato già condannato a 12 anni e 4 mesi di reclusione, pena confermata in appello, l'altro minorenne coinvolto che si era subito accusato, che all'epoca dei fatti aveva 17 anni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità