Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°27° 
Domani 13°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 giugno 2019

Lavoro venerdì 10 ottobre 2014 ore 16:24

Operai parte civile nel processo ex-Isi

Centosettanta lavoratori chiederanno i danni morali ed esistenziali ai vertici dell'azienda che il 15 ottobre verranno processati per truffa



FIRENZE — Gli operai dell'ex Italia Solare Industrie hanno deciso di costituirsi parte civile nel processo che si aprirà il 15 ottobre prossimo al Tribunale di Firenze. Non tutti, per la verità.

Come spiegano in una nota gli stessi lavoratori "170 dei 370 lavoratori vittime del fallimento della Isi hanno deciso di richiedere il risarcimento dei danni morali ed esistenziali patiti a seguito della condotta tenuta dai vertici della Isi, dichiarandosi fiduciosi nella magistratura fiorentina".

La procura dal canto suo ha istituito il processo contro i vertici dell'Isi, accusandoli di aver rilevato lo stabilimento dell'Electrolux di Scandicci per farne un'industria di pannelli solari, che però non è mai entrata a regime. Secondo l'accusa si sarebbe trattato di una truffa vera e propria, con i vertici dell'azienda interessati ad accaparrarsi i soldi pubblici destinati alla reindustrializzazione del sito, allestendo una scatola vuota.

I lavoratori, che terranno un presidio con volantinaggio il 15 ottobre davanti al tribunale di Firenze in occasione della udienza preliminare del processo, hanno, come si legge nella nota, "già da tempo presentato ricorso al Giudice del lavoro di Firenze, nei confronti della Electrolux, ritenuta responsabile riguardo alla scelta della Isi e del fallimentare tentativo di riconversione dello stabilimento, all'epoca tanto pubblicizzato".
Il processo contro il colosso svedese si aprirà a marzo del 2015.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Politica

Cronaca