Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -9°4° 
Domani -3°6° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 dicembre 2018

Attualità sabato 10 giugno 2017 ore 19:40

Il sì di Marco e Davide nel comune leghista

A Cascina è stata celebrata la prima unione civile tra due persone dello stesso sesso. La cerimonia è stata curata dall'ufficiale di stato civile



CASCINA — "Oggi il mio cuore è con voi, per questa grande festa che non è e non sarà offuscata neanche minimamente dalla meschinità dimostrata da chi solo pro tempore amministra la vostra bella Cascina". Lo ha scritto la senatrice Pd Monica Cirinnà, ideatrice della legge sulle Unioni Civili nella lettera indirizzata a Marco e Davide che proprio oggi a Cascina si sono detti sì.

La cerimonia è stata tenuta da un ufficiale di stato civile, visto che la sindaca Ceccardi, come più volte ribadito "Per questioni di coscienza, non avrebbe celebrato personalmente l'unione" e dunque è arrivata la delega.

Nei giorni scorsi la stessa sindaca leghista aveva detto: "Quanti hanno prenotato la sala per sposarsi qui? Una sola coppia. Cosa significa questo? Che alla stragrande maggioranza delle coppie gay, di queste unioni civili non gliene importa niente. Ai gay, come a tutti gli altri, interessa di avere un futuro, un lavoro, città più sicure. Queste sono le vere priorità".

Polemiche a parte la cerimonia di oggi è stata molto intensa e commovente. I due, Davide e Marco, si sono uniti, dopo che un identico tentativo fatto da due donne, alcuni mesi fa, non era andato a buon fine proprio a causa di frizioni nate proprio con l'amministrazione comunale a guida leghista.

Tantissimi gli invitati e le persone presenti: tra loro anche il sindaco di Pisa Marco Filippeschi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità