Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°6° 
Domani -1°7° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 13 dicembre 2019

Attualità martedì 05 aprile 2016 ore 18:00

Lo scolmatore verrà realizzato dalla Regione

Il primo lotto comprende la realizzazione di due moli, opere di dragaggio e il ripascimento del litorale nord. Costo complessivo 15 milioni di euro



PISA — Sarà la Regione, e non più la Provincia di Pisa, il soggetto attuatore del primo stralcio funzionale dell'adeguamento idraulico del Canale Scolmatore d'Arno, intervento finalizzato al ripristino della funzionalità del canale stesso e alla realizzazione della foce armata.

La Provincia, aggiudicataria della realizzazione del primo lotto del primo stralcio, si è dimostrata favorevole all'ipotesi che la Regione riprenda l'opera a suo carico.

"Il passaggio alla Regione – spiega il presidente Enrico Rossi – consentirà di dare l'avvio ai lavori in tempi rapidi. La Regione subentrerà alla Provincia come nuovo soggetto attuatore e nominerà un commissario, grazie al quale potrà recuperare le risorse, in tutto 12 milioni di euro, già impegnate a suo tempo per questo intervento".

La realizzazione del primo lotto del primo stralcio dell'intervento comprende la realizzazione di due moli di protezione a mare, il dragaggio interno agli stessi e il ripascimento del litorale nord per un costo complessivo di 15 milioni di euro ( di questi, 3 milioni sono a carico dell'autorità portuale di Livorno)



Tag

Si assentava dal posto di lavoro, arrestato il sindaco di Scalea

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro