Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 11°23° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 19 settembre 2019

Attualità sabato 04 marzo 2017 ore 16:09

Pisa Mover, inaugurazione il 18 marzo

Alle 12.30 l’apertura al pubblico, viaggi e parcheggi gratis fino a domenica 26 marzo per permettere a tutti di provarlo



PISA — Tutto pronto per l’inaugurazione del PisaMover, la navetta elettrica che collegherà stazione ferroviaria, parcheggi scambiatori e aeroporto con viaggi ad una frequenza tra i 5 e gli 8 minuti (a seconda della stagione e dell’orario). Appuntamento il 18 marzo con la presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio; David Sassoli, Membro della Commissione Trasporti del Parlamento Europeo; Enrico Rossi, Governatore della Regione Toscana; Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa; Fabrizio Cerri, Amministratore Unico Pisamo; per PisaMover saranno presenti Emanuele Noschese ed Ermenegildo Zordan.

Dalle 12.30 l’apertura delle porte al pubblico e poi fino a domenica 26 marzo il PisaMover sarà gratuito per permettere a tutti di provarlo. Gli orari: dalle 6 alle 24. Dalle 12.30 sarà aperto il parcheggio scambiatore sull’Aurelia, mentre dal primo pomeriggio sarà aperto al pubblico anche il parcheggio scambiatore di via di Goletta. Le altre fermate: stazione FS centrale (binario 14) e aeroporto. L’infrastruttura è stata realizzata da gruppo Condotte e Leitner.

Il PisaMover è una navetta a trazione trainata da motori elettrici, silenziosa, che collegherà ad alta frequenza aeroporto di Pisa (5 milioni di passeggeri l’anno) e stazione ferroviaria di Pisa centrale (6 milioni di passeggeri l’anno, 15 milioni di persone in transito l’anno). La frequenza sarà ogni 5-8 minuti a seconda di orari e stagione, sarà attivo almeno dalle 6 alle 24. Il tempo di percorrenza è di circa 5 minuti. Ogni carrozza ha 100 posti. Il prezzo della corsa singola è 2.70 euro (1,20 euro la domenica e festivi). Tra la stazione e l’aeroporto c’è la fermata intermedia ai parcheggi scambiatori con 1400 posti auto

L'importanza per l’aeroporto è quella di dotarsi di una struttura di livello adeguato alle grandi città europee e dal comfort “aeroportuale”. Per l’aeroporto una capacità di collegamento immediata alla stazione centrale da cui è possibile collegarsi alle principali città italiane e toscane.

Grazie ai nuovi parcheggi scambiatori da 1400 posti si offre un’alternativa ai pendolari che ogni giorno arrivano a Pisa per lavorare o per visitare la città. I parcheggi sono sulle direttrici sud ed est: per chi arriva da Livorno tramite l’Aurelia o per chi arriva dalla Fi-Pi-Li (Cascina-Pontedera-Firenze).

Con 2,50 euro (gratuito domenica e festivi) si può parcheggiare la macchina tutto il giorno dalle 6 alle 24 con incluso il biglietto PisaMover andata e ritorno per il centro (stazione ferroviaria) o per l'aeroporto. Questo per arginare l’assedio di auto verso Pisa, circa 70mila al giorno. Previsti abbonamenti vantaggiosi e sconti per chi divide la macchina con altre persone. L’opera è stata realizzata smantellando il vecchio binario 14 su cui viaggiava un treno che collegava aeroporto e stazione circa una volta all’ora con carrozze inadeguate

I lavori sono finiti. L’opera è costata 71 milioni di euro, 21 da finanziamento europeo, 50 a carico dei privati che la gestiranno nei prossimi 36 anni. Nei costi sono comprese le opere migliorative per il quartiere.



Tag

Distrugge la Ferrari: l'accelerazione, la frenata e lo schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Cronaca