Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°8° 
Domani -0°9° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 16 gennaio 2019

Attualità venerdì 11 gennaio 2019 ore 11:53

Nuovo rettore Sant'Anna, al momento è sfida a tre

Piero Castoldi, Eugenio Guglielmelli e Sabina Nuti

Sono tre i candidati alla guida della scuola d'eccellenza pisana, una volta che sarà terminato il mandato di Pierdomenico Peralta



PISA — La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa si prepara ad eleggere il nuovo rettore per il mandato 2019 - 2025, dopo che quello affidato a Pierdomenico Peralta (2013-2019) sta giungendo a scadenza, prevista per il 7 maggio 2019. 

Il decano Giovanni Dosi, cui è affidato il compito di sovrintendere la procedura elettorale, ha reso noti i nominativi di coloro che hanno avanzato la propria candidatura.

Si tratta di Piero Castoldi, professore ordinario di Telecomunicazioni all’Istituto TeCIP (Tecnologie della Comunicazione, dell’Informazione, della Percezione) della Scuola Superiore Sant’Anna), Eugenio Guglielmelli, professore ordinario di Bioingegneria della Riabilitazione, Valutazione e Gestione delle Tecnologie Biomediche all’Università Campus Bio-Medico di Roma, e Sabina Nuti, professoressa ordinaria di Economia e Gestione delle Imprese all’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant'Anna.

Dosi ha quindi ringraziato i candidati, "per la loro disponibilità, preziosa nella prospettiva di consolidare ed espandere gli eccezionali risultati formativi, scientifici e tecnologici che la Scuola Superiore Sant'Anna ha raggiunto”.

La presentazione al corpo elettorale dei candidati e del rispettivo programma è fissata al 25 gennaio, al Polo didattico Carmignani, in piazza dei Cavalieri 6 a Pisa. Le elezioni sono previste nelle seguenti date: 26 e 27 febbraio primo scrutinio; 5 e 6 marzo eventuale secondo scrutinio; 26 e 27 marzo eventuale terzo scrutinio (previa seconda assemblea del corpo elettorale, durante la quale è possibile che il decano presenti nuove candidature, eventualmente presentate all’indomani del secondo scrutinio); 2 e 3 aprile, ballottaggio o eventuale quarto scrutinio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Cronaca