Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°18° 
Domani 12°20° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 23 settembre 2019

Cronaca lunedì 02 ottobre 2017 ore 18:29

Sassaiola al campo Rom contro la polizia

A denunciare l'episodio, che sarebbe avvenuto sabato a Ospedaletto, è stato il segretario provinciale del sindacato Ugl Polizia di Stato



PISA — Lorenzo Cardogna, segretario provinciale dell'Ugl Polizia di Stato, ha denunciato l'episodio, che sarebbe avvenuto sabato. Il sindacalista ha raccontato che i vigili del fuoco, intervenuti per spegnere un incendio all'interno del campo Rom di Ospedaletto, hanno dovuto richiedere l'intervento della polizia perché osteggiati dagli abitanti del campo. All'arrivo dei quattro agenti di polizia sarebbe iniziata la sassaiola "da parte di 100 nomadi", ma presto sarebbe stara riportata la calma.

Alla denuncia dell'Ugl ha subito fatto seguito la solidarietà alle forze dell'ordine da parte di Forza Italia.

"Nel teatro dell’illegalità che ormai da anni, da troppo tempo, il campo di via Maggiore, di Oratoio, a Pisa rappresenta - ha scritto la coordinatrice provinciale di FI, Raffaella Bonsangue -, sabato scorso agenti delle volanti della questura di Pisa, sono stati minacciati e fatti oggetto di lancio di pietre da circa 100 nomadi. Il paradosso è che gli agenti erano intervenuti, non per tentare di sgombrare il campo, ma in supporto dei vigili del fuoco chiamati a spegnere un incendio di grandi dimensioni, cui i nomadi avevano impedito di svolgere il proprio compito".

L'episodio, non reso noto dalla questura e in parte da verificare, in particolare per quanto riguarda i numeri, è stigmatizzato con decisione da Raffaella Bonsangue. "L’illegalità nell’illegalità -commenta .-. Un vortice inarrestabile ed intollerabile, non solo per i cittadini, ma anche per chi, quotidianamente, mette a rischio se stesso per tutelarli. L’amministrazione comunale di Pisa, nonostante l’impegno del programma di mandato, per il superamento dei campi e la riduzione delle presenze, resta cieca e sorda rispetto a quella che è la situazione reale".

"Come giustamente denunciato dal sindacato Ugl Polizia di Stato - prosegue Bonsangue -, i campi nomadi che insistono sul territorio di tutta la provincia di Pisa, sono vere e proprie polveriere, bombe ecologiche, aree ad altissimo rischio di incendi, discariche a cielo aperto, con stratificazione di rifiuti tossici nel terreno".

"Il saldo degli interventi, negli ultimi anni è, decisamente negativo", osserva ancora la coordinatrice di Forza Italia, che ricorda "l'alto costo a carico della comunità", lo scarso successo dell'inserimento scolastico dei minori e "l’aumento dei crimini contro il patrimonio nelle zone limitrofe ai campi, soprattutto nella zona di Putignano".

"Non basta esprimere ancora una volta solidarietà e vicinanza alle forze dell’ordine - conclude la Bonsangue -, confortati dalla loro professionalità e dal loro coraggio, ma è necessario intervenire immediatamente per ristabilire la legalità a partire dal campo di Oratoio e su tutto il territorio cittadino".



Tag

«Grazie al mio staff perché non è facile sopportarmi...», e Meloni scoppia a ridere

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca