Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°20° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 17 luglio 2019

Attualità martedì 07 marzo 2017 ore 13:26

In terapia intensiva con la meningite C

Colpito un uomo di San Marcello Pistoiese, trasferito all'ospedale San Jacopo di Pistoia. Era stato vaccinato a febbraio 2016



PISTOIA — Quando è arrivato al pronto soccorso, i suoi sintomi hanno subito destato nei medici il sospetto di una meningite batterica e hanno avviato le indagini diagnostiche. Gli esami hanno effettivamente confermato il ceppo C della meningite che ha colpito il 40enne.

Le sue condizioni sono stabili ma resta in prognosi riservata

La vaccinazione del paziente risale al febbraio dello scorso anno. Al laboratorio regionale di riferimento del Meyer sono in corso i test di conferma e di tipizzazione.

Il Servizio di Igiene pubblica e della nutrizione di Pistoia del Dipartimento di Prevenzione ha già attivato l’inchiesta epidemiologica ed è in corso la profilassi delle persone che vivono con l'uomo e di quelle che nei dieci giorni precedenti l’esordio dei sintomi nel paziente hanno avuto con lui contatti stretti. 

Dall'inizio dell'anno sono quattro i casi di meningite registrati in Toscana dall'inizio del 2017. Due casi, quello del 40enne pistoiese e quello di un livornese ricoverato a gennaio, sono del ceppo C. Un caso del ceppo B è stato registrato a Empoli, sempre a gennaio, mentre uno del ceppo Y al Meyer a febbraio. 

Allargando l'orizzonte, dall'inizio del 2015 alla fine del 2016 in Toscana sono stati 60 i casi di meningite da meningococco C: 31 nel 2015, 29 nel 2016. Nel 2015, i casi di meningite notificati sono stati complessivamente 38: 31 da meningococco C, 6 B, 1 W, 1 non noto. Nel 2016, ad oggi i casi notificati sono 38: 29 di ceppo C, 6 B, 1 W, 1 X, 1 non tipizzabile. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca