Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°21° 
Domani 10°18° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità martedì 20 ottobre 2015 ore 18:50

Polizia provinciale ancora nel limbo

LA POLIZIA PROVINCIALE E' ANCORA NEL LIMBO

Slitta al 27 ottobre il voto sul trasferimento delle funzioni alla Regione. Bugli apre alle modifiche per salvare la professionalità degli agenti



FIRENZE — Giovedì prossimo la delibera di Giunta sul passaggio di funzioni e di personale dalle Province alla Regione arriverà in commissione Affari istituzionali. Qui verranno proposte alcune modifiche al testo presentate dai sindacati della funzione pubblica che oggi, in occasione della seduta del Consiglio regionale, hanno portato nuovamente in piazza i lavoratori precari insieme agli agenti della Polizia Provinciale.

La speranza di Cgil, Cisl e Uil è quella di portare a casa una proroga della data del 31 ottobre, quando il corpo della polizia provinciale verrà sciolto e i 170 agenti verranno redistribuiti nelle varie polizie municipali. Scenario che i lavoratori vedono con il fumo negli occhi. "Ciascuno di noi - ha spiegato Claudio Calderai, agente della polizia provinciale in quota Uil - ha una sua professionalità ma sembra che non importi a nessuno. Il lavoro alla provinciale è diverso da quello degli agenti della municipale".

Diversità di cui è conscio lo stesso assessore agli Affari istituzionali, Vittorio Bugli, che infatti ha aperto alla possibilità di mettere nero su bianco sulla legge la proroga della scadenza del 31 ottobre, in modo da trovare una soluzione. L'idea è quella di tenere in vita, magari a ranghi ridotti, la polizia provinciale i cui agenti lavorerebbero però per la Regione. 

Su tutti gli altri punti è aperto un confronto tra parti sociali e Regione. I tempi però sono strettissimi: la legge infatti approderà in aula martedì 27 ottobre.

VITTORIO BUGLI SU PROTESTA POLIZIA PROVINCIALE - dichiarazione


Tag

Manovra, Salvini: "Governo di incapaci o cretini"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità

Attualità