Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°33° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 25 giugno 2019

Cronaca domenica 17 settembre 2017 ore 18:49

Donna capotreno aggredita e ferita

Ancora un episodio di violenza sui treni regionali. Alla richiesta di controllo biglietti, due ragazze si sono scagliate contro la donna



PRATO — Una nuova aggressione, l'ennesima in Toscana, si è verificata questa mattina nei confronti di una donna capotreno dipendente di Trenitalia alla stazione di Prato, sul treno partito da Firenze Santa Maria Novella. 

Alla richiesta di presentazione del biglietto da parte della capo treno, due viaggiatrici, ragazze italiane poco più che ventenni, si sono scagliate contro di lei con violenza. La donna è rimasta contusa in maniera seria ( infrazione ad una costola e frattura del naso con 25 giorni di prognosi ) e le due, fuggendo, hanno colpito anche il capostazione che stava cercando di fermarle.

"Ci troviamo di fronte a condizioni di lavoro fuori da qualsiasi controllo, che rendono sempre piu' esposti gli operatori a situazioni di pericolo, creando angoscia, frustrazione e insicurezza totale ogni volta che inizia il turno di lavoro", ha detto la Uiltrasporti commentando l'episodio.

"Abbiamo ribadito l'insostenibilità di questa grave escalation di violenza che si è venuta a creare sia in ambito ferroviario che nel trasporto pubblico su gomma. Metteremo in atto tutte le azioni di protesta necessarie per far capire ad aziende e istituzioni che il diritto alla propria incolumità durante il servizio è' un fattore imprescindibile e ineluttabile".


"La prima urgente azione da intraprendere, a nostro avviso, deve essere la presenza di più ferrovieri sui treni e nelle stazioni come mezzo per mitigare il rischio aggressione e per dare ausilio al capo treno in caso di necessità".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cultura