Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°15° 
Domani 12°15° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 15 dicembre 2019

Attualità giovedì 10 novembre 2016 ore 20:00

Rifiuti, gestione diretta per Grosseto & C.

L'ipotesi è allo studio del capoluogo e altri quattro Comuni dopo gli sviluppi dell'inchiesta sulla gara di appalto per la gestione dei rifiuti



GROSSETO — Lo scandalo della gara su misura scoperta dalla procura di Firenze con l'arresto del direttore generale dell'Ato rifiuti e l'interdizione dai pubblici uffizi per altre tre persone (vedi articoli collegati) sta portando i sindaci di Grosseto, Orbetello, Monteargentario, Magliano in Toscana e Isola del Giglio  a valutare l'ipotesi di "riappropriarsi della gestione diretta deilo spazzamento e della raccolta dei rifiuti". Anche per scongiurare eventuali interruzioni del servizi.

"Questo nell'ottica di un efficientamento generale delle politiche ambientali - si legge in una nota congiunta dei sindaci - e di una sensibile riduzione dei costi".

"Con l'obiettivo tutelare i cittadini e garantire la qualità delle politiche ambientali - scrivono ancora i primi cittadini - rinnoviamo le perplessità sull'efficacia delle politiche di area vasta perchè fortemente penalizzanti delle periferie territoriali e drammaticamente limitanti del potere di verifica e di intervento diretto dei sindaci nel controllo dei concessionari".

"L'episodio giudiziario rappresenta l'ennesimo esempio del fallimento delle politiche di area vasta, caratterizzate da un preoccupante concentramento di potere - concludono i sindaci - Politiche che fra l'altro hanno causato un immotivato raddoppiamento delle tariffe ed un vistoso peggioramento della qualità del servizio, imputabile a gestioni di Ato che vengono da lontano e rispetto alle quali con la rinnovata presidenza del maggio si intravede l'auspicato segnale di discontinuità".



Tag

Incidente a Noventa di Piave, l'ultimo video di Giulia Bincoletto morta nello schianto

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Spettacoli