Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°27° 
Domani 16°28° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 18 giugno 2019

Attualità venerdì 11 settembre 2015 ore 08:00

Rifugiati, 250 posti nelle case dei toscani

Centinaia di telefonate al numero verde istituito dal governatore Rossi per i cittadini disposti ad accogliere i profughi. Chiamate da altre regioni



FIRENZE — Continuano a telefonare al numero speciale della Regione i toscani pronti e disposti ad accogliere in casa un rifugiato. Telefonano anche da fuori Toscana – quattro telefonate dal Lazio, una da Milano, altre due da Umbria e Veneto, tre dall'Emilia Romagna – ma in questo caso la disponibilità non può essere raccolta.

Dopo tre giorni sono già duecentocinquanta i posti offerti a cui si aggiungono una cinquantina di appartamenti e seconde case che altri toscani hanno detto di essere pronti ad affittare: in ciascuna abitazione potrebbero trovare sistemazione da tre a sei persone.

Solo nella giornata di ieri le telefonate al numero speciale della Regione - il 331.6983061, attivo dalle 9 alle 18 - sono state una cinquantina, con 44 posti e una ventina di appartamenti messi a disposizione. Altri hanno chiamato per chiedere informazioni. Una risposta generosa: 2-3 i posti in media offerti ma c'è anche chi vorrebbe ospitare un'intera famiglia.

Le telefonate arrivano un po' da tutta la Toscana, dalle città e dalla campagna, dalla montagna e dalle isole. Telefonano i pensionati come le giovani coppie, le famiglie senza e con figli. Nessuno chiede da dove arriveranno i rifugiati.

Ognuno sarà ricontattato non appena sarà definita con le prefetture la procedura da adottare.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità