Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10°18° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità lunedì 19 settembre 2016 ore 12:33

L'addio a Carlo Azeglio Ciampi

Esequie dell'ex presidente Ciampi nella chiesa di San Saturnino. Tra i presenti oltre la moglie Franca, le alte cariche dello Stato anche Benigni



ROMA — Applausi e commozione per l'ultimo saluto a Carlo Azeglio Ciampi. Accanto al feretro dell'ex presidente della Repubblica, premier, ministro del tesoro, governatore di Bankitalia e senatore a vita, la moglie Franca Ciampi, seduta tra i figli Claudio e Gabriella, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente del senato Pietro Grasso e la presidente della camera Laura Boldrini, il governatore di Bankitalia Ignazio Visco

Il premier Matteo Renzi, a New York per l'Assemblea dell'Onu, ha invito una corona con i colori della bandiera italiana e diversi ministri hanno partecipato ai funerali. 

A celebrare le esequie monsignor Vincenzo Paglia insieme al parroco don Marco Valenti, alla presenza del cardinal Ruini.

In prima fila la nipote Margherita, con i pronipoti Ginevra e Manfredo, le nipoti Maria e Virginia, il genero Marcello, la nuora Patrizia, i nipoti livornesi del presidente, i medici che lo hanno assistito fino all'ultimo e i coniugi Romano e Flavia Prodi. 

Dopo la cerimonia funebre, sarà sepolto a Livorno, sua città natale, nella tomba di famiglia. Nell'ultimo viaggio lo accompagneranno i figli Claudio e Gabriella ma non la moglie Franca, proprio oggi sono i 70 anni di matrimonio con Carlo Azeglio, sposato a Bologna il 19 settembre 1946. 

Corone di fiori dal sindaco di Roma Virgina Raggi, della città di Livorno, dal Senato e un cuscino di rose rosse di Carla Fendi. 

Anche Roberto Benigni è venuto a salutare Ciampi nel giorno del suo funerale. "Per me è stato un padre. Lo chiamavo per chiedere consiglio, come si farebbe con un padre". ricorda commosso Benigni, al termine del funerale dell'ex capo dello Stato.

"Quanto bene ci ha voluto! Un uomo con una onestà e un'integrità morale incredibili - prosegue Benigni -. Se mi dicessero chi vuoi imitare, ecco io direi Ciampi. E' stato un miracolo: è passato da essere un semplice impiegato con la sua famiglia, prima governatore di Bankitalia e poi a presidente della Repubblica".

Poi preceduto dai corazzieri il feretro di Carlo Azeglio Ciampi è uscito tra gli applausi dei cittadini dalla chiesa di San Saturnino, dove sono state celebrate le esequie.

La vedova Franca Ciampi, mentre monsignor Vincenzo Paglia dava l'ultima benedizione alla bara in mogano, ha accarezzato il feretro, sul quale è stato deposto un grande cuscino di rose bianche, e si è raccolta in preghiera. "Ciampi, sei stato l'onore della patria e della famiglia", era scritto su un grande cartello esposto dai cittadini davanti alla chiesa. 



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca