Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 19 novembre 2019

Attualità venerdì 16 gennaio 2015 ore 11:55

Rossi al Papa "I pugni teniamoli in tasca"

Il governatore della Toscana in disaccordo con il pontefice per la frase che ha fatto il giro del mondo: "Chi offende mia madre si aspetti un pugno"



FIRENZE — "Papa Francesco ha detto la sua sulla liberta' e sul rispetto delle religioni. Io, non credente, mi impegno seriamente a rispettare tutte le religioni - ha scritto Enrico Rossi  sul social network -  Ma difendo la liberta' di critica, di satira e di irriverenza nei confronti di ogni credo e ideologia. Anche quando qualcuno offende le mamme. E i pugni, per favore, teniamoli in tasca". 

Papa Bergoglio ha pronunciato la frase in questione durante il volo verso Manila per il suo viaggio nelle Filippine, facendo riferimento alle vignette del giornale satirico parigino Charlie Hebdo, al centro di un attentato terroristico in cui sono morte 12 persone.

Rossi commenta le parole del Papa - Video


Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità