Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°14° 
Domani 13°17° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 20 ottobre 2019

Attualità giovedì 09 luglio 2015 ore 12:08

Si incatena in Comune contro la troppa burocrazia

Roberto Di Meo, imprenditore, è infuriato perché non ha potuto organizzare una festa nel suo locale a causa dei tempi lunghi per ottenere i permessi



FOLLONICA — Voleva organizzare una festa "silenziosa" per lunedì 17 luglio, dotando i clienti di cuffie wireless per ascoltare musica e ballare, ma quando è arrivato in Comune per chiedere le autorizzazioni necessarie, si è sentito rispondere che ci sarebbero volute tre settimane. 

Per questo Roberto Di Meo, imprenditore e proprietario di un ristorante e due locali in centro a Follonica, ha deciso di incatenarsi davanti al Municipio in protesta contro l'eccessiva burocrazia che gli impedisce di allestire eventi promozionali per le sue attività. 



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità