Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -6°9° 
Domani -4°6° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 11 dicembre 2018

Cronaca lunedì 13 febbraio 2017 ore 21:06

Tragedia di Martina, imputati davanti al giudice

Martina Rossi

Martina Rossi precipitò da un balcone per sfuggire a un tentativo di violenza sessuale messa in atto da due giovani aretini



AREZZO — Martina Rossi, genovese, aveva solo vent'anni la notte in cui perse la vita precipitando da un balcone di un albergo di Palma di Maiorca, il 3 agosto 2011. 

Inizialmente le forze dell'ordine spagnole liquidarono il terribile incidente come suicidio ma l'ostinazione dei genitori di Martina che non hanno mai creduto a questa ipotesi ha portato alla riapertura del caso e a un'altra verità: secondo la ricostruzione degli inquirenti italiani, Martina sarebbe caduta mentre cercava di scappare da due giovani che volevano violentarla, Alessandro Albertoni, 25 anni, e Luca Vanneschi, 26, entrambi di Castiglion Fibocchi, il primo studente universitario, il secondo piccolo imprenditore. L'accusa a loro carico è morte in conseguenza di un altro reato e l'udienza davanti al giudice per le udienze preliminari è stata fissata per il 24 maggio.

Martina si trovava alle Baleari insieme a due amiche e stava aspettando proprio loro la sera della tragedia. Altri due giovani aretini che erano usciti con le due amiche in questione sono indagati per false dichiarazioni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca