Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 15°25° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Attualità martedì 17 febbraio 2015 ore 16:32

Tre milioni e mezzo per la sicurezza stradale

Vincenzo Ceccarelli - video

A tanto ammonta lo stanziamento deciso dalla giunta della Regione Toscana e che prevede interventi per Pelago, Volterra e Badia Tedalda



FIRENZE — I soldi, secondo quanto comunicato in una nota, saranno destinati a punti particolarmente critici della viabilità regionale.

Nel dettaglio, la Regione ha destinato 1,5 milioni di euro (oltre a 300mila che provengono dal Comune) per la messa in sicurezza della sr68 'di Val di Cecina' nel Comune di Volterra, nel tratto tra il km 45 e il km 46 (località San Francesco) noto come 'curva della morte' a causa del numero e della gravità degli incidenti che vi si sono verificati.

Un altro milione e mezzo servirà invece per intervenire su alcune curve a raggio molto stretto della sr 70 'della Consuma' nel Comune di Pelago (le curve in località 'Camperiti' al km 1+200 e 'Cerro' al km 6+700). Per questi interventi la Provincia di Firenze aveva già predisposto una progettazione preliminare, ma grazie ai fondi stanziati sarà possibile progredire anche con la progetttazione di ulteriori opere di messa in sicurezza.

Quattrocentomila euro, infine, andranno alla messa in sicurezza del tratto della sr 258 (tra il km 20+200 al km 24+600) nel Comune di Badia Tedalda, tratto problematico e pieno di curve dove spesso si sono verificati incidenti.

"La Toscana continua a mettere la sicurezza stradale tra le proprie priorità - ha detto l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - e per questo nonostante la scarsità di risorse disponibili siamo al fianco delle amministrazioni comunali che si impegnano per rendere possibili interventi sulle strade dove il tasso di incidentalità è elevato"".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca