Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°22° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità venerdì 30 novembre 2018 ore 18:00

Il treno dei pendolari si blocca, ritardi e disagi

E' successo sulla linea convenzionale Firenze-Arezzo per un guasto alla linea di alimentazione. Passeggeri su altri treni e autobus sostitutivi



PERGINE-LATERINA — Cinquanta gli operatori del Gruppo Fs Italiane sono stati impegnati nella risoluzione del guasto alla linea di alimentazione elettrica dei treni che si è verificato questa mattina alle 6.40 sulla linea convenzionale Firenze – Arezzo, tra Ponticino e Laterina, al passaggio del treno regionale 23501 Firenze – Arezzo. Le cause sono in corso di accertamento.

Trenta i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana intervenuti sul posto per ripristinare le normali condizioni di circolazione , venti quelli di Trenitalia che, nelle stazioni di Firenze SMN, Firenze Campo Marte, Arezzo, Montevarchi, Figline e San Giovanni Valdarno, hanno assistito i passeggeri informandoli sulle cause del guasto e sui servizi sostitutivi.

Per ridurre il disagio dei pendolari sono stati effettuati due treni straordinari: uno da Montevarchi a Firenze SMN con partenza alle 7.50, uno da Firenze Campo Marte a Firenze SMN per portare i viaggiatori del 6604 che normalmente percorre la via di Statuto/Rifredi non arrivando a SMN.

I pendolari da Firenze e Valdarno diretti ad Arezzo hanno utilizzato il servizio sostitutivo di sette autobus che hanno fatto la spola Arezzo-Montevarchi.

"I viaggiatori a bordo treno e nelle stazioni sono stati costantemente informati dai capitreno e tramite gli annunci sonori sull’andamento della circolazione effettuati nelle stazioni - si legge in una nota di Trenitalia - Informazioni costanti sono state fornite anche attraverso la app di Trenitalia e la Regione Toscana".



Tag

Recco, operatore del 118 aiuta donna a partorire in casa: la nascita del bambino in diretta telefonica

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità