FIRENZE
Oggi -0°3° 
Domani -2°5° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 20 gennaio 2017

Lavoro lunedì 21 novembre 2016 ore 11:26

La protesta dei tessili paralizza Prato

In più di cinquecento hanno protestato contro il mancato rinnovo del contratto di categoria manifestando sotto il palazzo di Confindustria

PRATO — Nel mirino i mancati aumenti di stipendi e la gestione degli orari. "Ci hanno chiesto di firmare un contratto senza aumenti salariali certi per i prossimi tre anni, con la riduzione delle indennità di malattia e delle ore di ferie, con gli straordinari obbligati - hanno spiegato al presidio di stamani i sindacalisti - Sono posizioni inaccettabili e controproducenti per la stessa economia".

Lo sciopero di oggi, di otto ore, coinvolge 30mila lavoratori toscani nel settore tessile e abbigliamento del settore industriale. A Prato è la prima protesta del genere di questa portata che si registra negli ultimi anni. Operai e impiegati hanno sventolato le bandiere dei sindacati gridando slogan all'indirizzo delle vetrate della struttura che ospita Confindustria Toscana nord in via Valentini, provocando anche ripercussioni alla circolazione delle  auto.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca