Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°20° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 25 agosto 2019

Cronaca venerdì 07 aprile 2017 ore 16:53

L'impianto per gli scarti tessili è abusivo

foto TvPrato

Il gestore non aveva ottenuto le autorizzazioni necessarie a svolgere l'attività. Sequestrato il capannone con all'interno 60 tonnellate di rifiuti



PRATO — I capannone adibito a impianto per gli scarti tessili è di proprietà di una pratese ma regolarmente affittato a un cinese di 49anni, denunciato per gestione illecita di rifiuti.

A scoprire l'impianto di recupero rifiuti abusivo, in un capannone in via Campana, è stata la polizia municipale, insospettita dal frequente via vai di autocarri nella zona.

La ditta non aveva mai ottenuto l'autorizzazione per smaltire i rifiuti dalla RegioneToscana, ma questo non ha impedito al 49enne di iniziare la sua attività che contava sei dipendenti e numerose violazioni in termini di sicurezza e antincendio.

All'interno del fondo i vigili urbani hanno rinvenuto 60 tonnellate di rifiuti tessili, stipati in sacchi e balle, provenienti con probabilità da aziende di confezione e prontomoda del distretto.

Altre 254 tonnellate erano già state cedute a terzi. Il capannone è stato sequestrato.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità