Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 22 marzo 2019

Cronaca martedì 28 marzo 2017 ore 17:10

Ha acceso la sigaretta e tutto ha preso fuoco

I carabinieri hanno ricostruito la dinamica dell'incendio nell'impianto di verniciatura. L'operaio è ustionato in tutto il corpo e in gravi condizioni



CASCIANA TERME LARI — Svelata la dinamica che ha innescato l'incendio questa mattina in una carrozzeria in via Umbria a Perignano. L'operaio polacco di 46 anni rimasto gravemente ustionato in tutto il corpo ha commesso quella che i carabinieri hanno definito "una gravissima imperizia". L'uomo, arrivato per primo sul luogo di lavoro, ha acceso una sigaretta poi ha stappato un barattolo di vernice. Questo è stato l'innesco fatale.

L'operaio è caduto all'indietro mentre nel frattempo veniva avviluppato dalle fiamme. Il polacco è corso fuori a chiedere aiuto. Gente che lavorava nei capannoni ha visto l'uomo che bruciava e ha chiamato i soccorsi.

Il dipendente della carrozzeria è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Cisanello, dove è arrivato con l'elisoccorso Pegaso. Su tutto il corpo presenta ustioni di terzo grado.

Per spegnere l'incendio di Perignano sono intervenuti i vigili del fuoco di Pisa e Cascina con 14 uomini e quattro veicoli.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità