FIRENZE
Oggi 19°30° 
Domani 17°28° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 01 luglio 2016

Attualità venerdì 29 gennaio 2016 ore 17:10

Una mano robotica per Beppe Grillo

Il comico genovese Beppe Grillo

Il comico genovese porterà sul palco del suo prossimo show un'invenzione ideata da un'azienda spinoff del Centro Piaggio e dell’Iit

PONTEDERA — Beppe Grillo torna a vestire il panni del comico e sul palco del suo ultimo show esibirà una mano robotica made in Pisa. Da sempre attento agli sviluppi della modernità, sia in campo informatico che tecnologico, il fondatore del Movimento cinque stelle ha scelto un arto progettato dal Centro di ricerca E. Piaggio dell'Università di Pisa e dall'Istituto italiano di tecnologia di Genova (Iit).

La mano robotica si chiama Softhand ed è stata prodotta dalla Qbrobotics, azienda spinoff del Centro Piaggio e dell'Iit. Si tratta di un sofisticato congegno in grado di simulare il delicato movimento di una mano umana, basandosi su quella di un neonato. La mano ha visto la luce grazie a una stampante 3D e fra le sue caratteristiche c'è anche l'inusuale basso costo (quando si tratta di ricerca, in genere, i prezzi salgono alle stelle) particolare significativo, specie se si pensa ai possibili sviluppi in campo medico.

Grillo cercherà di sorprendere la platea mostrando anche il robot umanoide Face, acronimo di: Facial Automation for Conveying Emotions; ovvero un androide realizzato da un team di ricercatori del Centro E. Piaggio condotti dal professor Danilo de Rossi, che interagisce con gli esseri umani per via non verbale.

Infine Nevermind, una maglia per combattere la depressione progettata nei laboratori del Centro di ricerca Piaggio di Pisa e realizzata dalla ditta Smartex di Navacchio.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità