Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°32° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 18 agosto 2018

Lavoro venerdì 10 agosto 2018 ore 06:00

Jindal, Piombino riparte, in arrivo nave di blumi

Incontro tra segreterie sindacali, Rsu e azienda per fare il punto a breve termine sui treni di laminazione. A Settembre nuovo aggiornamento



PIOMBINO — Una nave Jindal da 18.400 tonnellate di blumi per Tpp è data in arrivo entro fine Agosto. Da qui riparte la nuova era della fabbrica.

Il Tpp inizierà a lavorare semiprodotto già presente a terra, poi iniziare a lavorare il nuovo carico in continuità produttiva. Il lavoro costante anche dopo la fermata estiva sarà garantito anche dall'arrivo per la prossima settimana della nave da 6mila tonnellate per Gsi.Per quanto riguarda i reparti Tmp e Tve sono iniziati i lavori che consentiranno di ripartire probabilmente nell'autunno 2018.

Di questo si è parlato durante un incontro tra le segreterie Fim, Fiom e Uilm e i coordinatori Rsu Aferpi - Piombino Logistics e azienda. Un incontro servito anche a illustrare i primi passi effettuati da Jindal e le programmazioni future.

L'azienda ha inoltre comunicato che dai centri di costo inattivi entreranno circa 50 lavoratori i quali saranno dedicati a pulizie approfondite di aree comuni e dei tre treni di laminazione.

Fiom e Uilm, in una nota, hanno valutato "tutto questo positivamente considerando che siamo nella fase iniziale, apre un percorso di prospettiva futura che da la possibilità di poter ragionare su rotazione, formazione e continuità produttiva, nell'attesa di ricolare acciaio a Piombino. A Settembre è previsto un altro aggiornamento che permetterà di avere una situazione più chiara per quanto riguarda le ripartenze degli impianti".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità