Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -4°8° 
Domani -7°6° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 dicembre 2018

Lavoro mercoledì 31 ottobre 2018 ore 14:33

Protesta al Mise, operai di Piombino nel limbo

Fim, Fiom e Uilm sono stati accolti al Mise, ma attualmente non risulterebbe una risposta politica chiara sul futuro dei lavoratori. Guarda il VIDEO



PIOMBINO — I sindacati che hanno manifestato a Roma per ottenere una risposta sugli ammortizzatori sociali sono stati accolti al Ministero dello Sviluppo economico.

“Grazie alla manifestazione e allo sciopero dei lavoratori, siamo riusciti ad ottenere questa convocazione tutt'altro che scontata, - hanno commentato Lorenzo Fusco della Uilm - anche se speravamo che i partecipanti fossero più numerosi visto che in discussione non c'è solo una parte economica ma l'intero ammortizzatore sociale. Apprezziamo la volontà del governo di entrare nel merito per cercare soluzioni che riguardino non solo i prossimi tre mesi, ma la copertura dell'intero periodo del 2019. Oggi però è corretto dire che non siamo usciti con una risposta definitiva, ma con l'impegno di fare una valutazione per verificare se queste soluzioni potranno essere applicabili”.

I risultato esternato da Fim, Fiom e Uilm non è dei più ottimisti. Lo stesso David Romagnani della Fiom ha illustrato ai lavoratori i possibili scenari. "Nè positivo né negativo. - ha esordito Romagnani - C'è stato possibile entrare nel dettaglio e capire quali sono gli impegni economici che le nostre richieste comportano. Per il futuro il compito di tutti noi è di spingere l'azienda verso il lavoro, dopo dovremo camminare con le nostre gambe e incalzare le rotazioni".

Le soluzioni? Integrazione fino a dicembre, questo più la garanzia per altri 12mesi, valutare possibili copertura per l'intero progetto. Ma il sindaco è estremamente cauto perché "la risposta politica oggi non ce l'abbiamo". 

Intanto giovedì primo Novembre alle ore 15 è convocata un'assemblea straordinaria per i lavoratori Aferpi e Piombino Logistics in consiglio di fabbrica per aggiornamenti sull'incontro avvenuto oggi al ministero dello sviluppo economico.

Il 5 Novembre è il termine ultimo. Ma i sindacati entro 2 giorni vuole sapere quale sia la scelta politica per il futuro dei lavoratori.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca