Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 21°25° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Cronaca venerdì 07 aprile 2017 ore 11:07

Scatta il sequestro da oltre mezzo milione

Da Rosignano a Piombino, sotto sequestro denaro e titoli nei confronti di un livornese e un piombinese indagati per omesso versamento Iva



PIOMBINO — Nell'ambito di una serie di controlli del Comando provinciale della Guardia di Finanza, sono state emesse due ordinanze per il sequestro preventivo di beni mobili e immobili per due società: una di Rosignano Marittimo, attività di movimento merci, e una di Piombino, operante nel settore della meccanica e fallita.

Il provvedimento è scaturito da un controllo automatizzato della Tenenza di Cecina sul mancato pagamento dell'Iva per il 2014 per circa 740mila euro.

Un mancato versamento che ha fatto scattare ulteriori controlli da parte della Compagnia di Piombino che ha provveduto a ricostruire le disponibilità finanziarie e patrimoniali delle società e dei legali rappresentanti, sottoponendole a vincolo cautelativo per un ammontare complessivo di 550mila euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità