Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°24° 
Domani 12°25° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 23 ottobre 2019

Cronaca domenica 17 luglio 2016 ore 09:59

Catia è stata aggredita e picchiata

Catia dell'Omarino

L'autopsia svolta dal dottor Di Paolo presso l'ospedale San Donato di Arezzo è durata circa cinque ore, entro 60 giorni il referto completo



SANSEPOLCRO — I due colpi, alla fronte e alla nuca, hanno ucciso Catia Dell'Omarino e sono stati inferti con particolare violenza ma prima di questi da quarantenne è stata picchiata a mani nude. Un'aggressione vera e propria che poi si è conclusa tragicamente con i due colpi letali.

Il dottor Di Paolo ha precisato che Catia è stata colpita e uccisa con due colpi alla testa inferti con un oggetto non appuntito. Le ipotesi più probabili sono un sasso oppure un bastone trovati dall'assassino proprio sul posto dove è avvenuta l'aggressione.

Per adesso dalle analisi del corpo della giovane donna non sembrano essere emersi altri dettagli rilevanti che arricchiscano il campo delle indagini. Anche se l'aggressione a mani nude potrebbe aver lasciato sul corpo alcune tracce particolarmente preziose per gli inquiretni quali piccoli frammenti di pelle, oppure capelli e dell'aggressore.

Il risultato definitivo dell'autopsia con il referto del dottor Di Paolo sarà consegnato alle forze dell'ordine entro i prossimi sessanta giorni.



Tag

Il canto dell'Araponga, l'uccello più assordante al mondo

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità