Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°27° 
Domani 15°27° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 17 giugno 2019

Attualità lunedì 29 maggio 2017 ore 09:27

Il saluto a Laura Biagiotti dal paese della mamma

Laura Biagiotti da piccola

Libera Biagiotti, madre della stilista morta nei giorni scorsi, è stata ostetrica per otto anni e ha fatto nascere molti cittadini di Sestino



SESTINO — L’improvvisa scomparsa di Laura Biagiotti, ha trovato un unanime cordoglio in Italia e l’apprezzamento per un talento straordinario, che ha portato nel mondo della moda una personalissima concezione del lavoro e dei rapporti “senza confini”.

La sua scomparsa ha destato commozione anche a Sestino, riesumando antichi ricordi, che qualche anziano ancora conserva lucidi. Mamma di Laura, infatti, era Libera Biagiotti, che è stata ostetrica a Sestino, almeno dal 1940 al 1948. Ha fatto nascere- allora si nasceva “in casa” – decine di sestinati, anche se quelli erano anni di guerra, di gente lontana da casa, di giovani che morivano sulle strade del mondo.

L’ostetrica Biagiotti Libera era uno degli “impiegati sanitari” del Comune, con uno stipendio lordo di 4.000 lire. Il lavoro non era facile, perché nelle campagne si andava a piedi, a tutte le ore. Al lavoro di ostetrica si accompagnavano anche altre funzioni, come l’accompagnamento al brefotrofio e all’orfanatrofio di Arezzo di bambini non riconosciuti o abbandonati.

In questo periodo di lavoro a Sestino nasce Laura, rappresentata da foto uscite dall’archivio della famiglia di Agatodoro Sarti, allora influentissima famiglia del paese, con studio notarile a Firenze.

Libera Biagiotti lascia Sestino a seguito di un concorso, con ottimi risultati, indetto ad Arezzo nel settembre 1948.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca