Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°24° 
Domani 15°19° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 21 settembre 2019

Attualità mercoledì 16 gennaio 2019 ore 19:25

Viadotto sequestrato, Anas punta alla riapertura

Il viadotto sulla E45 chiuso alla circolazione dal tribunale è monitorato da tempo dai tecnici Anas. Manutenzione straordinaria in corso



PIEVE SANTO STEFANO — Traffico regolare in serata sulla E45 nel giorno in cui è stato sequestrato e chiuso al traffico il viadotto Puleto su ordine del tribunale di Arezzo. Il provvedimento è stato assunto a seguito delle verifiche effettuate sulla struttura da una commissione tecnica nominata dalla procura nell'ambito dell'inchiesta aperta sul cedimento avvenuto quasi un anno fa in una piazzola di sosta. 

Nel frattempo Anas, dopo aver provveduto a deviare il traffico verso percorsi alternativi, ha precisato in una nota che il viadotto è "sotto monitoraggio da tempo da parte dei suoi tecnici e che le indagini e gli studi effettuati sull’opera e le ispezioni eseguite periodicamente, in relazione ai quali non sono state rilevate criticità di natura strutturale, saranno forniti alla Procura di Arezzo, al fine di valutare una possibile riapertura dell’opera, eventualmente con limitazioni al traffico".

"Il viadotto Puleto è un ponte a cinque campate per circa 200 metri totali  - si legge in una nota di Anas - e come rilevato già da tempo nel corso di uno specifico studio strutturale, condotto con ispezioni in situ, approfondimenti di calcolo e l’esecuzione di indagini sui materiali costituenti l’opera, presenta alcuni ammaloramenti nel sistema di appoggio, nei giunti e nei cordoli laterali e un degrado superficiale sulle pile e le spalle, con scopertura in alcune zone dei copriferri e l’ossidazione dei ferri di armatura, che tuttavia non pregiudicano la transitabilità del viadotto".

Allo scopo di ripristinare gli elementi strutturali ammalorati, Anas nei mesi scorsi ha progettato e appaltato un intervento di manutenzione straordinaria per l’adeguamento sismico e strutturale del viadotto del valore complessivo di circa 2,5 milioni di euro, nell’ambito del piano di riqualificazione della E45 attualmente in corso di realizzazione.

"L’intervento di manutenzione del viadotto Puleto riguarda, in particolare, il risanamento del calcestruzzo - prosegue la nota - il miglioramento sismico dell’opera, il rifacimento dei giunti, il rifacimento dei cordoli e l’ammodernamento delle barriere laterali di sicurezza. I lavori sono stati consegnati a dicembre e le attività di cantierizzazione per l’avvio dei lavori sono già in corso". 

Nella prima fase gli interventi riguarderanno il risanamento superficiale del calcestruzzo nella parte bassa dell’opera, al fine di non causare eccessive interferenze al traffico sulla E45 durante il periodo invernale. Dopo l’inverno è previsto l’avvio e il completamento delle altre lavorazioni.

Anas precisa infine che tutti i ponti e viadotti della sua rete sono oggetto di procedure standardizzate di controllo che prevedono ispezioni trimestrali da parte del personale di esercizio e un’ispezione tecnica annuale più approfondita, oltre alla normale sorveglianza quotidiana garantita dal personale su strada. Sulla base di questo processo continuo di ispezioni e controlli viene programmato il piano di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.



Tag

«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca