Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 15°21° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 22 settembre 2019

Attualità sabato 16 luglio 2016 ore 18:18

Forteto, la cooperativa ricorrerà in Cassazione

A poche ore dalla sentenza di appello per i presunti abusi sui minori ospiti della comunità, la cooperativa già annuncia il ricorso alla suprema corte



VICCHIO — "Attendiamo di conoscere le motivazioni della sentenza, ma possiamo già anticipare che ricorreremo in Cassazione, perché siamo sicuri delle ragioni da noi portate a supporto delle nostre convinzioni".

Sono passate solo poche ore dalla lettura del dispositivo da parte della Corte d'appello di Firenze e non si conoscono ancora le motivazioni dei giudici, ma la direzione della cooperativa mugellana ha pochi dubbi: l'attenuazione di alcune condanne e dei risarcimenti lascia spazio ad un ulteriore ricorso di fronte al supremo tribunale.

"La Corte di appello ha, seppur parzialmente, riconosciuto le nostre ragioni con riforme importanti della sentenza di primo grado" si legge in una nota dei vertici della cooperativa, che si dicono "dispiaciuti che non sia stata riconosciuta la completa estraneità della cooperativa ai fatti addebitati ad alcuni soci ed ex soci della stessa".

In particolare, si rileva, "l'assoluzione con formula piena di Stefano Pezzati, presidente della cooperativa per un lunghissimo periodo, avvalora ancora di più questa nostra convinzione, ci conforta sulla bontà del lavoro fatto finora e ci dà un ulteriore spinta per continuare nella strada intrapresa".

Tra le azioni annunciate, anche la conferma da parte della cooperativa di voler da una parte di "agire per il recupero delle somme che sono state pagate dopo la sentenza di primo grado e che la Corte di appello ha riconosciuto come non dovute", e dall'altra di voler procedere ad "esaminare la posizione associativa di quei soci che hanno avuto confermata la sentenza di primo grado".

La nota della dirigenza del Forteto si conclude con l'augurio che "le speculazioni politiche e mediatiche sulla cooperativa abbiano fine", e la rassicurazione a "tutti i soci, i lavoratori ed i nostri clienti che il processo di ristrutturazione ed ammodernamento intrapreso continuerà con la stessa determinazione, per garantire alla cooperativa un futuro all'insegna dello sviluppo e della solidità".



Tag

Atreju, Conte accolto da Giorgia Meloni: «Tu pensavi che io non venissi?»

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Cronaca

Cronaca