Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°17° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 20 ottobre 2019

Attualità giovedì 15 gennaio 2015 ore 12:00

Si rafforza il matrimonio tra Vueling e Peretola

Servizio di Tommaso Tafi

Dalla prossima estate sarà attivata la nuova rotta Firenze-Olbia. Il presidente della compagnia spagnola conferma: "Per noi il Vespucci è strategico"



FIRENZE — Negli ultimi due anni, da quando nel marzo 2013 Vueling installò la sua seconda base operativa in Italia a Firenze dopo Roma Fiumicino, il traffico passeggeri è cresciuto esponenzialmente fino al +5% dell'anno appena passato.
Da qui la scelta della compagnia aerea spagnola, che non è propriamente una low cost visto che non beneficia di contributi da parte della società che gestisce lo scalo di Peretola e ha classi diverse sui suoi aeromobili, di potenziare la propria presenza su Firenze. 

Dal 22 giugno all'11 settembre prossimi sarà infatti inaugurata una nuova rotta Firenze - Olbia con 2 voli a settimana, che probabilmente andranno a sostituire gli ultimi collegamenti con la Sardegna targati Meridiana.

"Firenze è la nostra casa anche per il futuro" , ha detto il presidente di Vueling, Alex Cruz, quasi a voler fugare ogni ipotesi di trasferimento della compagnia spagnola a Pisa. Non solo. "Pensiamo che l'aeroporto di Firenze sia il modello perfetto per Vueling - ha aggiunto Cruz - Il rapporto con l'aeroporto di Firenze è costante".

Una notizia accolta con favore anche dal sindaco Dario Nardella, che ha accolto Cruz e i vertici di Adf a Palazzo Vecchio. "I dati molto positivi sul turismo a Firenze per il 2014 - ha spiegato Nardella - e l'incremento di traffico business sono segnali che incoraggeranno altre compagnie internazionali a investire su Peretola".

Il Vespucci dal canto suo, dopo aver chiuso il 2014 con 2.251.994 passeggeri in transito (+13,5% rispetto all'anno precedente), si prepara ai lavori di ampliamento che, secondo il masterplan, dovrebbero cominciare dopo l'estate. "Siamo in attesa che si concluda l'iter procedurale per le varie autorizzazioni di impatto ambientale - ha detto il presidente di Adf, Marco Carrai - e ci auguriamo che questo avvenga al più presto". Intanto i vertici di Adf assicurano che, durante la fase dei cantieri, non ci sarà alcun disagio né per i passeggeri né per le compagnie aeree.

Con l'aggiunta di Olbia i collegamenti diretti targati Vueling da Firenze diventano 15, mentre 78 sono le destinazioni raggiungibili facendo scalo a Barcellona.



Tag

Meloni a Roma: «Cinquestelle stretti in auto blu come sardine in salamoia»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità