Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°19° 
Domani 14°24° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 17 settembre 2019

Attualità venerdì 15 dicembre 2017 ore 13:18

Piani strutturali intercomunali, ecco i contributi

Sono 33 i Comuni toscani che hanno risposto al bando regionale 2017 per fare i nuovi Piani strutturali insieme con il contributo della Regione



FIRENZE — Pianificheranno insieme lo sviluppo e la tutela del loro territorio i 33 Comuni toscani che hanno risposto al bando regionale 2017 per i piani strutturali intercomunali. La Regione ha destinato a queste amministrazioni quasi 800mila euro come contributo per il lavoro e gli studi necessari. Al termine di questo procedimento, da 33 diverse amministrazioni emergeranno 11 Piani strutturali intercomunali in linea con quanto prescritto dai nuovi strumenti urbanistici della Regione, il Pit-Piano paesaggistico e la lla legge regionale 65/2014 per il governo del territorio.

Le associazioni di Comuni che avranno i finanziamenti sono:
- Associazione dei Comuni di Calenzano e Sesto Fiorentino (FI), contributo di euro 60.000;

- Associazione dei Comuni di Altopascio, Capannori, Porcari e Villa Basilica (LU), contributo di euro 100.000;

- Associazione dei Comuni di Serravalle Pistoiese e Marliana (PT), con euro 60.000;

- Associazione dei Comuni di Orciano Pisano e Fauglia (PI), con euro 48.000;

- Unione Montana dei Comuni della Valtiberina (AR), con euro 100.000;

- Associazione dei Comuni di Empoli, Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Montelupo Fiorentino (FI), con euro 100.000;

- Associazioni dei Comuni di Sestino e Badia Tedalda (AR), con euro 48.000;

- Associazione dei Comuni di Cortona, Castiglion Fiorentino e Foiano della Chiana (AR), con euro 60.000;

- Associazione dei Comuni di Rapolano e Asciano (SI), con euro 60.000;

- Associazione dei Comuni di Barberino Val D'Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, con euro 60.000;

- Unione dei Comuni Valdichiana Senese Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Sinalunga e Torrita di Siena, con euro 70.157. 

L'Unione dei Comuni della Valdelsa aveva già partecipato al bando 2016 ed aveva ottenuto un contributo di 83.000 euro per i Comuni di Cetona, Pienza, Sarteano, San Casciano dei Bagni e Trequanda. Le risorse assegnate con il bando 2017 si sommeranno alle precedenti per l'integrazione nel Piano strutturale intercomunale anche dei Comuni che nel 2016 non avevano aderito alla pianificazione congiunta. In questo modo tutta l'Unione dei Comuni sarà compresa in un unico Piano strutturale intercomunale. 

“Da circa 3 anni i Comuni toscani hanno iniziato il lavoro per l’aggiornamento e adeguamento dei propri strumenti urbanistici - ha spiegato l'assessore   regionale all'urbanistica Vincenzo Ceccarelli - La maggior parte si è avvalsa di norme transitorie, ma ci sono state anche amministraziuoni che hanno colto le opportunità oferte dalla Regione ed hanno accettato la sfida di una visione più innovativa, che si traduce in una pianificazione strategica di area, da realizzare attraverso Piani strutturali intercomunali. Per favorire questo lavoro la Regione ha messo a disposizione risorse, sia in via sperimentale nel 2015, che nei due anni successivi attraverso veri e propri bandi. Circa il 40 per cento delle amministrazioni toscane ha partecipato ad almeno uno di questi bandi, un dato che noi riteniamo estremamente positivo".



Tag

Il bambino caduto dal balcone a Lodi: ecco come Angel lo ha salvato | Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca