comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°22° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Maltempo nel Bolognese: strade come torrenti a Granaglione

Imprese & Professioni mercoledì 01 aprile 2020 ore 10:10

​Mobilità scuola, al via le domande per chiedere trasferimento e passaggio

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicata la nuova Ordinanza Ministeriale che avvia la procedura per la mobilità del personale docente, educativo e ATA per l’anno 2020/2021.



TOSCANA — Nonostante l’emergenza coronavirus in atto, anche quest’anno sono state attivate le procedure di mobilità che interessano la scuola e nello specifico il personale docente, educativo e ATA (Ausiliario, Tecnico e Amministrativo). Malgrado le polemiche sorte nelle ultime settimane, tra chi sosteneva rinvii e chi paventava la possibilità di annullamento, il Ministero ha tenuto fede ai classici appuntamenti annuali e ha dunque ufficializzato la mobilità 2020.

Il 23 marzo è stata firmata l’Ordinanza ministeriale n. 182 che inaugura di fatto la mobilità 2020/2021 del personale scolastico. Il testo regola le modalità e i termini per la presentazione della domanda di mobilità in conformità alle disposizioni del CCNI mobilità 2019-2022, in vigore per gli anni scolastici 2019/2020, 2020/2021 e 2021/2022.

La domanda di mobilità va effettuata online nella sezione Istanze Online del sito del Ministero dell’istruzione e sarà destinata agli Uffici Scolastici Regionali o agli Uffici territorialmente competenti. Per gli insegnanti di religione cattolica (IRC) la presentazione della domanda dovrà avvenire in formato cartaceo.

L’Ordinanza definisce anche le scadenze e i termini entro cui presentare domanda: per quanto riguarda il personale docente, la domanda va presentata dal 28 marzo al 21 aprile 2020; il personale educativo dal 4 al 28 maggio 2020; il personale ATA dall’1 al 27 aprile 2020. La pubblicazione dei movimenti con gli esiti delle domande di mobilità saranno effettuate nelle seguenti date: 26 giugno per il personale docente; 10 luglio per quello educativo; 2 luglio per il personale ATA

Con la mobilità scuola, il personale scolastico interessato può richiedere due tipologie di movimenti: domanda di trasferimento e domanda di passaggio di cattedra e/o ruolo.

Nel primo caso avviene il trasferimento del lavoratore a livello provinciale o interprovinciale, con la conseguente modifica della scuola di titolarità rimanendo invariata la classe di concorso. Nel secondo caso il docente fa richiesta per una classe di concorso diversa da quella di titolarità che appartiene però allo stesso grado di istruzione (passaggio di cattedra), ovvero fa richiesta per un ordine o grado di istruzione diverso da quello di titolarità (passaggio di ruolo)

Le procedure di mobilità, in generale, coinvolgono un gran numero di lavoratori della scuola. Nel 2019, le domande presentate sono state circa 130.000 e sono state soddisfatte quasi 70.000 richieste. Tuttavia non tutto il personale può fare domanda in quanto ci sono determinati requisiti di accesso, come l’essere titolari di un contratto a tempo indeterminato, oppure essere in possesso dell’abilitazione e aver superato il periodo di prova, nel caso di mobilità professionale (passaggio di ruolo/cattedra). La nuova Ordinanza precisa anche chi non può fare domanda di mobilità per l’anno 2020/2021. Nella fattispecie, si fa riferimento al personale soggetto a vincolo di permanenza come per esempio coloro che hanno ottenuto il trasferimento su sede specifica lo scorso anno o anche i docenti vincitori di concorso 2018, per i quali è previsto un vincolo quinquennale.

In merito alla compilazione della domanda di mobilità, per venire incontro alle difficoltà riscontrate da molti docenti all’atto della redazione della domanda, Il Ministero dell’Istruzione, nella sezione dedicata alla mobilità, ha messo a disposizione delle Guide per la presentazione delle domande, utili per aiutare l’utente a superare le difficoltà tecniche nella presentazione della domanda.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità