comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:30 METEO:FIRENZE11°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 31 ottobre 2020
corriere tv
De Luca: «Ho ascoltato sindaci autentiche nullità, gente che andrebbe affidata ai servizi sociali»

Politica mercoledì 23 settembre 2020 ore 10:52

​Ghinelli chiude a Butali e pensa a Donati

Il candidato sindaco analizza il voto: bene la performance del centrodestra ma è mancata la mobilitazione massiccia degli elettori



AREZZO — Il tetto di Alessandro Ghinelli è fatto di 23303 aretini che lo hanno scelto come sindaco. Ma il 47,4 per cento non basta e porta dritto al ballottaggio, tra quindici giorni.

Dalla sua, il sindaco uscente ha il valore aggiunto di una leadership molto forte in città, frutto anche del lavoro a Palazzo Cavallo in questi cinque anni e pure dello tsunami Covid in mezzo al quale ogni sindaco si è trovato a navigare senza bussola. Una leadership forte il cui effetto si riverbera sulla lista collegata, Ora Ghinelli 20 25 che esce dalle urne come secondo partito della coalizione di centrodestra dopo la Lega. Una lista civica che ha saputo drenare oltre seimila voti pari al 13,13 per cento dei consensi, superando l'ottima performance di Fratelli d'Italia, volata al 12,49 per cento con oltre cinquemila voti; nel 2005 aveva percentuali a una cifra. La Lega, invece, è il partito più votato in città con oltre seimila voti (13,92 per cento).

Ma cosa è mancato alla vittoria al primo turno? La flessione di Forza Italia in pista con la lista civica Arezzo nel Cuore non ha portato una messe di voti al mulino di Ghinelli, raggranellando un modesto 6,13 per cento (2866 voti).

L'effetto Butali con i suoi mille voti ha tolto consensi al sindaco uscente anche se non in maniera determinante. Con lui il dialogo in vista del balottaggio non ci sarà, assicura Ghinelli. Resta il nodo Donati che sicuramente ha pescato anche nel bacino dell'elettorato tradizionale del centrodestra. Ma su tutto, forse è mancata la mobilitazione capillare del popolo del centrodestra, quella che a sinistra è regola aurea in ogni tornata elettorale. Un punto sul quale torna Alessandro Ghinelli nella video-intervista post voto.

Ghinelli commenta il prossimo ballottaggio con Ralli


Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità